Grande successo per la 30^ edizione del torneo “Peppe Brucato”

Una splendida giornata di rugby e divertimento organizzata dalla Primavera Rugby

Domenica 27 maggio si è svolta la trentesima edizione del Torneo “Peppe Brucato” organizzato dalla U.S. Primavera presso il centro di preparazione olimpica Giulio Onesti a Roma.

Una splendida giornata dedicata al minirugby ed ai bambini dai 5 ai 12 anni provenienti da club laziali e del centro sud Italia, che si sono affrontati in una serie di partite molto combattute colorando i campi dell’Acqua Acetosa con maglie di diversi colori. La manifestazione ha visto più di novecento mini-atleti scontrarsi la mattina nei gironi di qualificazione, mentre nel pomeriggio si sono giocate le fasi finali.

Lo spettacolo visto in campo è stato esaltato dalle tifoserie delle diverse squadre che hanno “invaso” la zona terzo tempo e le tribune dei 4 campi a disposizione e seguito le gesta dei ragazzi con canti, cori incredibilmente calorosi. Tutti i presenti hanno poi assistito  all’allenamento dei ragazzi della onlus “L’emozione non ha voce”, società senza scopo di lucro che da anni collabora con la Primavera rugby per il progetto Rugby&Autismo.

Il trofeo “Peppe Brucato” è stato vinto dalla società Rugby School Experience de L’Aquila, in virtù dei piazzamenti riportati dalle proprie squadre nelle diverse categorie. La squadra abruzzese si è aggiudicata la vittoria in under 12 e in under 10, mentre l’Unione Rugby Capitolina ha vinto il trofeo dedicato all’under 8, al termine di una finale mozzafiato con le Fiamme Oro Rugby.

La società Rugby Experience  è stata inoltre premiata dall’attrice Nicoletta Romanoff, che ha consegnato il Trofeo “Siamo Tutti in Gioco”, premio che una giuria della Primavera commina alla tifoseria più corretta, simpatica e coinvolgente che si è distinta durante il torneo.

Ringraziamo sentitamente la Consigliera federale Erika Morri, i consiglieri del comitato regionale Marco Santamaria e Sabrina Miceli e il responsabile dell’area tecnica del Lazio Bruno Formicola, che sono accorsi al torneo e si sono prestati a premiare tutti i piccoli atleti. Ringraziamo inoltre lo storico presidente della Primavera Rugby, Enrico Ottaviani che, complice la presenza del nipote in maglia gialloblu, non ha fatto mancare il suo supporto.

Oltre ai risultati resta la splendida giornata vissuta dentro al campo, sugli spalti e nella zona terzo tempo, perfettamente gestita dai volontari dello staff del torneo.

“Per noi il Brucato è una manifestazione davvero importante – dice Federico Alverà, General Manager del club – perché il minirugby è il fulcro del nostro sport e il torneo rappresenta il culmine della stagione sportiva. Ogni anno ci impegniamo al meglio per rendere la giornata speciale per tutti: ragazzi, genitori e per tutti coloro che fanno un salto al campo. A nome della società ringrazio tutto lo staff, composto da giocatori e genitori che, prima in fase organizzativa, poi operativamente, hanno permesso che tutto andasse al meglio”.

Ci teniamo infine a ringraziare tutti coloro che ci hanno permesso di mettere in piedi questa manifestazione, ossia tutti i club ospiti che hanno partecipato con così grande entusiasmo.