Il Primo XV retrocesso in serie B

  • 20 Maggio 2019
1 of 1 (or use arrow keys to navigate )

Domenica amara per la U.S. Primavera Rugby sconfitta dai Rangers Vicenza per 25 a 20 nell’ultimo match del girone play-out valido per la permanenza in serie A.

La classifica finale del girone vede la Primavera a pari punti proprio con i veneti che guadagnano, però, la permanenza in serie A grazie alla vittoria nello scontro diretto.

La cronaca del match, disputatosi sotto una pioggia incessante e su un campo particolarmente pesante vede la Primavera subito avanti, a segno al 5 minuto con Ettore Merendino, bravo a superare il diretto avversario e a schiacciare in meta. La trasformazione di Giacomo Salvemme (3 su 6 alla piazzola) porta il punteggio sullo 0 – 7.

I Rangers reagiscono e segnano con il piede di Cipriani, a cui risponde ancora Salvemme dalla piazzola, fermando il risultato del primo tempo sul 3 a 10.

Nella ripresa le due squadre segnano in pochi minuti: alla meta dei Rangers al 5 minuto di gioco risponde di nuovo la Primavera con una meta di Salvemme, trasformata (8– 17).

A questo punto il Vicenza aumenta il ritmo forte di una maggiore fisicità marcando due volte, al 13’ e al 24’, portandosi per la prima volta in vantaggio per 20 a 17.

A dieci minuti dalla fine la Primavera riesce ad agguantare il pareggio dalla piazzola, ma 5 minuti dopo arriva la quarta meta vicentina che condanna la Primavera alla sconfitta e alla serie B.