La serie A supera il Cus Perugia

1 of 1 (or use arrow keys to navigate )

Alla prima casalinga il I XV trova la vittoria

Nel giorno delle 150 presenze di Manfredi Custureri in maglia gialloblù, la U.S. Primavera Rugby, nella seconda giornata del campionato di Serie A, vince la prima partita della stagione, imponendosi per 20 a 13 sul Cus Perugia.

La partita inizia con le due squadre che si affrontano in maniera diametralmente opposta: la Primavera spinge forte e schiaccia gli avversari nella loro metà campo, riuscendo ad essere propositiva in attacco ed in grado di mettere grande pressione in fase difensiva. Gli ospiti invece si chiudono sulla difensiva, affidandosi al piede dell’apertura per cercare di alleggerire.

Nonostante lo sforzo profuso dai padroni di casa, che sprecano ben più di un’occasione per marcare, i primi punti del match sono per gli ospiti, che sfruttano una punizione concessa dall’arbitro Schipani e centrano i pali con Capitan Masilla al nono minuto.

La Primavera non demorde e continua a macinare il suo gioco, trovando due mete in dieci minuti: prima con Brancadoro (trasformata dalla stessa apertura) ben servito da Callori, V. poi con Serini che finalizza un ottimo lavoro del pacchetto (12-3).

Prima dell’intervallo la squadra di casa riesce ancora a ingrassare il punteggio con Brancadoro, bravo a centrare i pali al trentunesimo ed a finalizzare in meta una splendida azione tra Merendino che raccoglie l’ennesimo calcio avversario e il mediano di mischia francese Lenel, all’esordio assoluto con la maglia della Primavera.

E’ ancora Masilla, a un minuto dalla fine, ad accorciare le distanze al piede per il Perugia e il primo tempo si conclude sul 20 a 6.

Nella ripresa cala la verve offensiva dei padroni di casa, che consente al Perugia di risalire il campo fino al 60’ quando Fortunato riesce a varcare la linea e segnare la prima meta per gli ospiti.

Sul punteggio di 20-13 la Primavera spinge sull’acceleratore e tenta in ogni modo di marcare la quarta meta, che darebbe bonus e certezza di vittoria, ma a causa di fretta ed imprecisioni, si arriva ben tre volte a due metri dalla linea di meta commettendo un’imprecisione.

Dalla panchina entrano forze fresche, da evidenziare l’esordio del giovanissimo Danilo Di Giacomo, classe 2000, che affronta l’esordio tra i “grandi” con il piglio di un veterano e della terza linea inglese Henderson, subentrato al 55’ minuto al posto di Fabio Borsetti, facendo subito sentire la sua attitudine.

Gli ultimi dieci minuti di gara sono caratterizzati da un determinato Perugia che cerca il pareggio, ma è  maiuscola la prestazione della difesa della squadra di casa che non concede nulla e chiude la partita con Custureri ad “imbragare” portatore, pallone e risultato.

 

Roma, “G.Onesti n.1” – Domenica 21 Ottobre 2018

U.S. Primavera Rugby V Cus Perugia 20/13 (pt. 20/06)

Marcatori: 9′ cp Masilla 0/3, 19′ meta Brancadoro, tr Brancadoro 7/3, 26′ meta Serini, NT Brancadoro 12/3, 31′ cp Brancadoro 15/3, 35′ meta Brancadoro, nt 20/3, 39′ cp Masilla, 60′ Fortunato tr Masilla 20/13.

U.S.Primavera:  Alegiani, Merendino, D’Ottavio (60′ Alessi) Martelli, Salvemme (15′ Martelletti), Brancadoro, Lenel, Callori di Vignale V.(66′ Di Giacomo) Borsetti (55′ Henderson) Callori di Vignale S. (66′ Mazza), Custureri, Serini, Belcastro (53′ Di Resta), Venturoli (65’Gabbuti), Serafino (53’Risi) All. Leonardi,  Alverà

Cus Perugia : Masilla, Bellezza E., Speziali, De Leo (35′ Carboni), Betti, Bigarini, Paoletti, Bellezza M., Fortunato, Sonini (43’Balucani), Mazzanti, Peter Rios (50’Gatti)  Bello, Alunni Cardinali, Cecchetti (43’Pettirossi). All. Speziali

Note: 300 spettatori circa

Cartellini: giallo 39’Merendino

Marcatori: Brancadoro 2/4, Masilla 3/3

Man of the Match: Simone Callori di Vignale

Punti in classifica: U.S. Primavera 4 –  Cus Perugia 1