Sconfitta nel derby per il primo XV

  • 4 dicembre 2018
1 of 1 (or use arrow keys to navigate )

Sconfitta amara per la U.S. Primavera che perde per 21 a 12 contro la Capitolina nella quinta giornata del girone 4 della Serie A.

La partita, diretta da Maria Beatrice Benvenuti, entra subito nel vivo, con i padroni di casa avanti al primo minuto grazie ad un errore di Brancadoro che concede calcio di punizione (3-0).

La reazione degli uomini di Emanuele Leonardi non si fa attendere, riversandosi subito nella metà campo avversaria. Al 21’ dopo un’ottima azione, Merendino viene fermato a 5 metri dalla meta avversaria, D’Ottavio recupera il pallone e va a segnare per il momentaneo 3 a 5.

La Primavera tiene molto bene il campo, ma un altro errore permette alla Capitolina di andare a segno, ribaltando nuovamente il risultato che si sposta sul 10 a 5.

Costretta in inferiorità numerica per un cartellino giallo comminato dall’assistente dell’arbitro al capitano gialloblù Belloni, la Primavera prova a produrre gioco, ma sono ancora i padroni di casa a marcare la meta del 15 a 5, punteggio con cui si chiude il primo tempo.

Nella ripresa la Primavera effettua i dovuti cambi e parte subito con il piede sull’acceleratore senza però riuscire a marcare, subendo ancora tre punti dal piede di Mazzi che porta il punteggio sul 18 a 5 per i padroni di casa. Da registrare al 15’ l’ingresso in campo di Alessandro Risi che festeggia i cento caps con la maglia della Primavera.

Nonostante lo svantaggio, la Primavera continua a produrre gioco, costringendo gli avversari nella propria metà campo e riuscendo a segnare al 24’ con Venturoli, a seguito di una rolling maul ben giocata dal pack gialloblù (18 a 12).

Nei minuti finali, non riesce la rimonta, al contrario, arriva il calcio di punizione del definitivo 21 a 12 per i padroni di casa che non permette alla Primavera di guadagnare quantomeno il punto di bonus difensivo.