Under 12… Il più grande spettacolo dopo il BIG BANG

Pesaro, ultimo appuntamento, ultima partita, ultima giornata dell’anno tutti insieme. Si conclude a Baia Flaminia la stagione 2017/2018 dell’under 12 gialloblu.
Ottimo torneo a mio parere, buon livello generale e fantastica prestazione di tutti e 13 i ragazzi presenti, ma non vorrei soffermarmi sulle singole prestazioni, non è importante, vorrei invece soffermarmi sulla stagione in generale, sul percorso di tutti e 34 i ragazzi che hanno composto la rosa della categoria; per fare questo vorrei partire da una cosa che un dirigente del Pesaro rugby mi ha detto durante la cena del sabato: classico momento goliardico dei nostri ragazzi, si canta, si urla e si battono le mani tutti insieme, i soliti fastdiosi insomma, durante la cena, mi avvicina questo signore e mi dice “scusa se ti disturbo, ma devo dirti una cosa importante, volevo farti i complimenti, siete di una simpatia unica, siete il colore di questo sport voi della primavera, avete creato un gruppo di ragazzi veramente uniti e affiatati, sentirvi cantare tutti insieme facendo un casino incredibile e subito dopo tutti in silenzio e tranquilli perchè si mangia, è proprio sintomo di una grande lavoro da parte di voi educatori/tecnici sull’aspetto più importante di questo sport, il gruppo, complimenti a voi ragazzi e a tutta la Primavera rugby, mi avete fatto commuovere…”.
Dopo averlo ringraziato, ho continuato a pensare molto a questa frase che mi era stata detta, quasi non ci ho dormito, e sono arrivato a una conclusione: una squadra di ragazzi non si valuta dalle coppe vinte, dai primi posti o dal fisico, ma si valuta dal livello di crescita e maturazione che hanno avuto durante il corso dell’anno, ma soprattutto dal cuore. Ho visto un gruppo partire da zero, che piano piano ha imparato a conoscersi, ad unirsi, a migliorare nel gioco e a divertirsi sempre più in questo sport.
GRAZIE
GRAZIE a Magia e a Mazzo per aver sopportato tutte le mie piccole follie in questa stagione, insegnandomi tanto tutti e due.
GRAZIE a Lorenzo Loiacono, il nostro dirigente accompagnatore, che ha aiutato noi allenatori a gestire qualunque situazione extra-rugbistica con tanta pazienza ed esperienza.
GRAZIE a tutti i padri che hanno fatto da accompagnatori sul campo quest’anno.
GRAZIE a tutti i genitori dei ragazzi che sono i primi a permettergli di poter partecipare a questo sport.
GRAZIE a tutti i campi d’Italia per averci ospitato.
GRAZIE alla Primavera Rugby che rende tutto ciò possibile.
GRAZIE a Teresa che continua a riempirci di caramelle, affetto e tanta saggezza dopo tanti anni.
GRAZIE specialmente a tutti i ragazzi che hanno partecipato e giocato quest’anno con l’under 12. Prendendo spunto una frase di una canzone di Jovanotti, ho solo una cosa da dirvi:
          IL PIU’ GRANDE SPETTACOLO DOPO IL BIG BANG… SIETE VOI!
Grazie a tutti ci rivediamo a Settembre! Forza Prima!
 Jacopo Belcastro