Under 16: U.S. Primavera – Arieti Rieti

1 of 1 (or use arrow keys to navigate )

Inizia il rugby dei “grandi” per i ragazzi del 2004 che si ritrovano dopo 1 anno con i ragazzi del 2003 all’Acqua Acetosa per la prima di campionato U16 con gli Arieti Rugby Rieti

Il campo sembra più grande di quello che è… verdissimo e bianco sotto la luce intensa del sole e con una temperatura davvero estiva. L’emozione è palpabile, la puntualità non è di tutti, ma ci lavoreremo assieme, gli atleti, gli allenatori e gli accompagnatori.

Il primo approccio tra ragazzi ed allenatori è duro, ferroso. I primi minuti di sorrisi e battute si trasformano in sguardi bassi e concentrazione.

Noi siamo la Primavera in campo e fuori. E questo vale più di tutto. I ragazzi si stringono forte tra loro; un abbraccio con Gas e Mauro e si esce dallo spogliatoio !

Subito una pressione costante e forte da parte dai reatini. I nostri ragazzi non mollano un metro e lavorano in difesa concentrati come non mai.

Dopo 1 mese di allenamento e 2 amichevoli la squadra è attesa ad una prova importante, per dimostrare soprattutto di essere diventata una squadra unita.

Ci riesce soprattutto nei primi minuti di difficoltà, con disciplina,sostegno sui punti di incontro, con placcaggi di qualità, con con le giuste scelte di gioco per togliere pressione. Dopo i primi dieci minuti la partita cambia volto

I ragazzi iniziano a macinare gioco in avanti troviamo una meta, purtroppo non trasformata e poi andiamo ancora a segno con una meta in mezzo ai pali (12 – 0). I ragazzi del Rieti accusano il colpo, i nostri ragazzi sono asfissianti e allo scadere del primo tempo siamo 26 a 0.

Inizia il secondo tempo, maciniamo gioco ed occasioni per fare meta; aumentano i ns punti in modo costante(45 – 0). I reatini a questo punto trovano una meta con una bella azione portata avanti con orgoglio, siamo 45 a 7 per la Primavera. Continuiamo ad accumulare punti l’incontro e l’incontro termina 71 a 7.

I saluti in mezzo al campo, gli applausi, la nostra canzone e l’abbraccio dei genitori della Primavera.

Un terzo tempo incredibilmente riuscito grazie al contributo fantastico dei genitori.

Dagli spogliatoi del calcio ci guardano con occhi sognanti per la pasta al forno, con qualcuno che scherzando (mica tanto) dice: “misà che invece del calcio vengo a fa Rugby !!!!”

E che aspettate ??

Daje Prima !

a cura di Alessandro Giombetti